Infinity Tower – una nuova perla dell’architettura svetta nei cieli di Dubai

Infinity Tower – Dubai (UAE)una nuova perla dell’architettura svetta nei cieli di Dubai

Infinity Tower – Dubai Dubai, oasi nel deserto in continuo mutamento ed espansione, è una delle città a maggiore sviluppo urbanistico del mondo, al pari delle metropoli cinesi.

Dubai conta moderni centri commerciali, lussuosi resort e grattacieli diventati veri e propri punti di riferimento e mete ideali per gli appassionati di architettura contemporanea: dall'edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa, ai nuovi distretti creati dal nulla dalla mano dell’uomo su piattaforme galleggianti come l’avveniristico quartiere di Dubai Marin, composto da grattacieli come l’Al Seef Tower o il Tamani Hotel Marina, fino all’ormai noto Burj al-Arab – Torre degli Arabi, caratterizzato dalla celebre forma a vela che domina un'isola artificiale collegata alla terraferma da un ponte di 280 m. E che dire del primo complesso sciistico indoor del Medio Oriente, con cinque piste distinte e un'area di gioco con vero innevamento che, al pari dei suoi golf club esclusivi, esempi di aree verdi create nel deserto, meritano di essere visitati per l'originalità architettonica e per l’impegno profuso nella sfida alla natura?

Alla lista si è recentemente aggiunta la Cayan Tower, nota come Infinity Tower che, inaugurata lo scorso 18 giugno, rappresenta il grattacielo elicoidale più alto del mondo per la sua tipologia: 307 metri di altezza lungo i quali si sviluppa una torsione di 90°. Infinity Tower è stata progettata dallo studio statunitense SOM – Skidmore, Owings & Merril LLP, studio leader nel settore della progettazione dei grattacieli, a cui si deve fra gli altri il John Hancock Center (1969) e la Sears Tower (1973), entrambi a Chicago, Illinois.

Infinity Tower è composta di 75 piani a destinazione prevalentemente residenziale per un totale di 495 appartamenti; la struttura in cemento armato ruota su se stessa intorno ad un nucleo circolare fino alla sommità, ruotata di 90 gradi rispetto alla base, sfruttando principi ingegneristici innovativi volti a ridurre le forze del vento sull'edificio, per dar vita ad un progetto dove forma elicoidale e funzione strutturale sono strettamente correlate e controllate attraverso software di analisi e modellazione 3D.

Dal punto di vista tecnologico Infinity Tower è schermata dal sole intenso del deserto da una pelle metallica fatta di schermi forati che rivestono gli ampi pilastri esterni in calcestruzzo. Nel nucleo, tra il corridoio di circolazione centrale e le unità residenziali, sono ubicati i sistemi meccanici, elettrici e idraulici consentendo così agli impianti dei percorsi di distribuzione agli appartamenti diritti e verticali.
Scheda tecnica
Nome Cayan Tower (meglio conosciuta come Infinity Tower)
Luogo Dubai Marina - Dubai (Emirati Arabi Uniti)
Committente Cayan Investment and Development
Architettura SOM – Skidmore, Owings & Merril LLP
Altezza max 307 m
Piani ft 75
Inizio/Fine lavori 2009/2013

 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.
Marocco: Verdi palme e kasbah di terra Turchia: Un ponte tra Asia ed Europa India del Nord: Saggezza millenaria e caos impossibile Thailandia: La terra dei sorrisi Francia: Pedalare tra Loira e Normandia Spagna: 1992, tra l'Expo e le Olimpiadi Vienna: In viaggio con papà Cambogia: Il volto enigmatico di Avalokiteshvara Architettura e Viaggi - Homepage