CHICAGO - Lake Point Tower - arch. Schipporeit Heinrich, 1968

Foto America del Nord
CHICAGO RIVER. Vita sul fiume
CHICAGO. Central Office Building - arch. George C. Nimmons, 1913 - 1914
CHICAGO. Una delle torri di Marina City
CHICAGO. Marina City - arch. Bertrand Goldberg Associates, 1959 - 1964
CHICAGO. Stili a confronto: la caratteristica forma a pannocchia di Marina City, contrasta con l'IBM Building di Mies van der Rohe e Murphy Associates
WINDY CITY. L'eleganza, la bellezza e l'imponenza degli edifici che si affacciano sul fiume
WINDY CITY. Una piccola Venezia?
WINDY CITY. La gotica Tribune Tower, elegante sede della famosa testata giornalistica, vista dal Chicago River
CHICAGO. L'alto grattacielo centrale è River East Center - arch. DeStefano & Partners, Ltd., 2001 (350 East Illinois Street)
CHICAGO. Lake Point Tower - arch. Schipporeit Heinrich, 1968

113

Powered by Amee
CHICAGOFoto 1130 di 1434
CHICAGO - Lake Point Tower - arch. Schipporeit Heinrich, 1968
Condividi questa foto su: Condividi su Google+ Condividi su Twitter
Lake Point Tower - arch. Schipporeit Heinrich, 1968
Lake Point Tower è un alto edificio residenziale situato su un promontorio del lago Michigan in downtown Chicago, al 505 North Lake Shore Drive. Sorge un po' a parte dall'agglomerato urbano del centro di Chicago, subito a nord del Chicago River, in una composizione che accentua e compensa lo skyline cittadino. L'edificio è anche l'unico grattacielo a est di Lake Shore Drive.

L'edificio è stato concepito e sviluppato da William F. Hartnett Jr., Presidente e Fondatore di Hartnett Shaw Development Company, promotore di oltre 260 immobili residenziali e non residenziali costruiti negli Stati Uniti dal 1961 al 1983. L'edificio è stato progettato dallo studio associato Schipporeit e Heinrich, i cui titolari, John Heinrich e George Schipporeit, sono stati studenti di Ludwig Mies van der Rohe. Completato nel 1968, all'epoca è stato il palazzo più alto al mondo con i suoi 196.60 metri di altezza.

Il complesso comprende 900 appartamenti (ora di proprietà privata). Ha una struttura in cemento armato e un nucleo centrale di forma triangolare con elevatori e uno scalone che possono assorbire le forze orizzontali. Per questo motivo i pilastri sulla facciata non hanno bisogno di essere di grande ampiezza perché servono solo a sostenere i carichi verticali. Inizialmente i progettisti avevano proposto un edificio con disposizione a quattro ali poi il disegno è stato cambiato a tre per ridurre i carichi di vento e per evitare appartamenti di fronte.
La planimetria dell'edificio è composta quindi da tre ali uguali che si dipartono dal nucleo centrale, la loro forma esteriore è curvata, la cortina esterna è di vetro.

L'edificio è inoltre considerato pioniere del concetto di "Parco in città" essendo il primo complesso residenziale in una grande città ad avere due acri e mezzo di parco privato ad uso esclusivo dei proprietari, progettato dall'architetto paesaggista di Chicago Alfred Caldwell e collocato al terzo piano sopra il livello strada. Il parco, detto Skyline Park per la splendida vista che si può ammirare sul lago, sullo skyline della città e sul Navy Pear ad est o Monroe Harbor a sud, costituisce una piacevoli oasi verde con alberi, erba, fiori, un grazioso stagno di anatre con cascatelle e sedute in pietra circostanti allestite da sembrare elementi naturali e una piscina.

L'edificio dispone anche di un assortimento di negozi e ristoranti al piano terra e secondo del complesso, sotto al parco ed altri servizi per i residenti, un centro fitness, servizio lavanderia e parcheggi. Al 70° piano un ristorante / bar aperto al pubblico offre una magnifica vista sulla città e sul lago. Il complesso offre inoltre un agevole accesso alla spiaggia Ohio Street Spiaggia e al parco Olive Park.

Molti personaggi famosi hanno vissuto nel corso degli anni nel complesso, Goldie Hawn, Kurt Russell, solo per citare alcuni attori, Sammy Sosa, della squadra di baseball Chicago Cubs e molti altri.

APPUNTI DI VIAGGIO
 
 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.