ANGKOR - Preah Khan - porta ovest (ingresso turistico)

Foto Cambogia
ANGKOR. Preah Khan - porta ovest (ingresso turistico)
ANGKOR. Preah Khan - porta ovest: il percorso del corteo processionale con pareti decorate con la rappresentazione dell'Oceano di Latte
ANGKOR. Preah Khan - particolare di un bassorilievo della porta ovest
ANGKOR. Preah Khan - la bellissima luce di fine mattina che filtra tra la vegetazione ed esalta i colori delle pietre - porta ovest
ANGKOR. Preah Khan - una figura della rappresentazione L'Oceano di Latte lungo il percorso del corteo processionale della porta ovest
ANGKOR. Preah Khan
ANGKOR. Preah Khan - i padiglioni e le gallerie ricoperte di muschi e licheni
ANGKOR. Preah Khan - gli eleganti rilievi che raffigurano gli essai e le apsara
ANGKOR. I rilievi che raffigurano gli essai e le apsara nel tempio di Preah Khan
PREAH KHAN. Il Tempio della spada sacra è una delle più grandi strutture architettoniche di Angkor

14

Powered by Amee
ANGKORFoto 131 di 201
ANGKOR - Preah Khan - porta ovest (ingresso turistico)
Condividi questa foto su: Condividi su Google+ Condividi su Twitter
Preah Khan - porta ovest (ingresso turistico)
L'ingresso principale di Preah Khan, così come avviene in molti altri templi di Angkor, è rivolto a est, ma generalmente si entra dalla porta ovest.
All'ingresso est del tempio si accede mediante un passaggio lungo i quali venivano organizzate le processioni e le cui pareti sono decorate con la rappresentazione dell'Oceano di Latte (analogamente alle porte di accesso ad Angkor Thom e ai bassorilievi di Angkor Wat), anche se molte figure sono danneggiate.

APPUNTI DI VIAGGIO
CAMBOGIA
THAILANDIA

 
 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.