GIARDINO DEI TAROCCHI - La Papessa ed il Mago, i primi arcani maggiori dei Tarocchi, segnano l'inizio del perc...

Foto Maremma
GIARDINO DEI TAROCCHI. La Papessa ed il Mago, i primi arcani maggiori dei Tarocchi, segnano l'inizio del percorso
GIARDINO DEI TAROCCHI. L'Imperatrice-Sfinge, enorme ed opulenta, si affaccia sulla piazza sottostante in posizione dominante sull'intero Giardino
GIARDINO DEI TAROCCHI. Il Sole, incarnato nel grande uccello del fuoco, bianco, rosso e giallo, appollaiato sopra un grande arco azzurro
GIARDINO DEI TAROCCHI. La grande bocca aperta della Papessa è ispirata all'Orco di Bomarzo
GROSSETO. La provincia offre numerosi parchi artistici
GIARDINO DEI TAROCCHI. Luca assapora l'acqua della fontana centrale
GIARDINO DEI TAROCCHI. Al centro della vasca circolare vi è la Ruota della Fortuna e sullo sfondo il Papa
IL GIARDINO DEI TAROCCHI. Il sogno magico e spirituale della vita di Niki de Saint Phalle
IL GIARDINO DEI TAROCCHI. La grande piazza centrale è occupata da una vasca e sovrastata dalle figure della Papessa e del Mago, i primi arcani maggiori dei Tarocchi che segnano l'inizio del percorso
GIARDINO DEI TAROCCHI. La serpeggiante scalinata blu intenso sotto la quale è nascosto l'accesso all'interno della testa-fontana della Papessa

5

Powered by Amee
GIARDINO DEI TAROCCHIFoto 41 di 255
GIARDINO DEI TAROCCHI - La Papessa ed il Mago, i primi arcani maggiori dei Tarocchi, segnano l'inizio del percorso
Condividi questa foto su: Condividi su Google+ Condividi su Twitter
La Papessa ed il Mago, i primi arcani maggiori dei Tarocchi, segnano l'inizio del percorso
Il Giardino dei Tarocchi è un parco artistico situato in località Garavicchio, nei pressi di Pescia Fiorentina, frazione comunale di Capalbio (GR) in Toscana, Italia, ideato dall'artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle, popolato di statue ispirate alle figure degli arcani maggiori dei tarocchi.

Niki de Saint Phalle inizia la costruzione del Giardino dei Tarocchi nel 1979, ispirandosi al Parque Guell di Antoni Gaudí a Barcellona e al giardino di Bomarzo, dedicandosi per oltre 17 anni alla realizzazione di questo giardino di sculture.

Alla realizzazione del gairdino hanno collaborato nomi famosi dell'arte contemporanea come Rico Weber, Sepp Imhof, Paul Wiedmer, Dok van Winsen, Pierre Marie ed Isabelle Le Jeune, Alan Davie, Marino Karella e soprattutto il marito Jean Tinguely, scomparso nel 1991, che ha creato le strutture metalliche delle enormi sculture e ne ha integrate alcune con le sue mécaniques, assemblaggi semoventi di elementi meccanici in ferro.

APPUNTI DI VIAGGIO
BASSA MAREMMA
ALTA MAREMMA
 
 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.