FES EL-BALI - Bab Bou Jeloud

Foto Marocco
MEKNES. Le stalle dei granai e sottorranei dell'Heri es-Souani senza copertura, sembrano non finire mai
FES EL-BALI. Bab Bou Jeloud
FES EL-BALI. Oltrepassata la Bab Bou Jeloud: questa zona ha molti caffè e ristoranti in cui sedersi e fare una sosta; qui ci sono anche molti alberghi
FES EL-BALI. Le animate strade della medina
FES EL-BALI. I caratteristici vicoli della medina con i loro sistemi di protezione solare e i bei giochi di ombreggiatura
FES EL-BALI. Strumenti musicali nei souq della medina di Fes
FES EL-BALI. Medersa Bou Inania
FES EL-BALI. Medersa Bou Inania - Particolare mattonelle zellij intagli in legno
FES EL-BALI. Veduta di un minareto percorrendo le vie della medina
FES EL-BALI. Una caratteristica fontana per le strade della medina: si noti l'arco a ferro di cavallo e la ricca decorazione

2

Powered by Amee
FES EL-BALIFoto 12 di 102
FES EL-BALI - Bab Bou Jeloud
Condividi questa foto su: Condividi su Google+ Condividi su Twitter
Bab Bou Jeloud
Fes el-Bali ha la medina più bella e suggestiva di tutto il Marocco.
La medina di Fes è un intricato labirinto, un dedalo di vicoli che attraversano in lungo e in largo l'antica e bella medina di Fes. Orientarsi non è per niente facile e perdersi o girovagare senza una meta precisa è molto divertente, i problemi poi non esistono perché, anche se non volete una delle tante guide che vi si proporranno, basta una piccola mancia di qualche dirham ai bambini del luogo per farsi condurre nelle zone note o alle mete ambite. Ci siamo impegnati a cercare le mederse e in generale gli edifici più interessanti e degni di visita descritti dalla nostra guida cartacea ma, la cosa più divertente e credo nella vera essenza di Fes, è stato camminare liberamente tra i bazar affollati fermandoci quando vedevamo qualcosa di interessante quasi fosse una vera e propria scoperta. Durante il percorso abbiamo spesso sentito il termine "barek", all'inizio non ci facevamo caso ma poi abbiamo capito che significa "attenzione" ed è gridato dai conducenti dei muli che passano nelle intricate viuzze.
Fes, come le altre medine del Marocco, è divisa in zone che rappresentano le varie corporazioni artigianali. Ci sono vari souq, quello dei tintori, il souq all'henné (che le donne marocchine usano non solo per tingersi i capelli ma soprattutto per realizzare elaborati disegni simili a tatuaggi sui piedi e sulle mani, ciascuno con un significato preciso o associati a eventi particolari quali i matrimoni). Spesso è quasi impossibile vedere gli edifici religiosi perché all'interno non sono accessibili da che non è musulmano e all'esterno non si vede molto proprio per la struttura compatta della medina.

La Bab Bou Jeloud è l'ingresso principale di Fes. La zona oltre la porta offre molti café e ristoranti in cui sedersi ed osservare il vivace passaggio.

APPUNTI DI VIAGGIO
IL MEDIO ATLANTE
MAROCCO CENTRALE
ALTO ATLANTE
LA COSTA ATLANTICA

 
 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.