BARCELLONA - Montjuic - Palazzo dello Sport Sant Jordi su progetto dell'architetto giapponese Arata Isozaki

Foto Spagna
BARCELLONA. Padiglione di Mies Van der Rohe - gli spazi esterni molto nitidi
BARCELLONA. Padiglione di Mies Van der Rohe - continuità spaziale e visiva fra l'interno e l'esterno dell'edificio
BARCELLONA. Vista generale del Montjuic - Si distinguono: Palazzo dello Sport Sant Jordi, Torre telefonica e Stadio Olimpico del Montjuic
BARCELLONA. Montjuic - Torre telefonica
BARCELLONA. Montjuic - Palazzo dello Sport Sant Jordi su progetto dell'architetto giapponese Arata Isozaki
BARCELLONA. Montjuic - Palazzo dello Sport Sant Jordi
BARCELLONA. I numerosi interventi sulla viabilità e le sistemazioni esterne
BARCELLONA. Via Parc
BARCELLONA. Porto Olimpico - Le due torri del villaggio Olimpico e il Centro Convegni con la scultura di Frank Ghery
BARCELLONA. Villa Olimpica - La seconda torre - particolare della facciata

12

Powered by Amee
BARCELLONAFoto 115 di 215
BARCELLONA - Montjuic - Palazzo dello Sport Sant Jordi su progetto dell'architetto giapponese Arata Isozaki
Condividi questa foto su: Condividi su Google+ Condividi su Twitter
Montjuic - Palazzo dello Sport Sant Jordi su progetto dell'architetto giapponese Arata Isozaki
Costruito su progetto dell'architetto giapponese Arata Isozaki, il Palazzo dello Sport Sant Jordi rappresenta, per l'uso delle tecnologie e dei mezzi più avanzati, una delle realizzazioni architettoniche più interessanti in occasione delle Olimpiadi del 1992. Il Palazzo dello Sport è costituito da due edifici: il Palazzo Principale e il Padiglione Polivalente. Il Palazzo Principale, progettato per uso multiplo (sport e spettacolo), ha una copertura di 137 metri di lunghezza per 110 metri di larghezza, ed una capienza di 137.000 spettatori. La copertura è formata da una grande maglia spaziale, con un'altezza massima di 45 metri, rifinita all'esterno con tegole in ceramica di colore grigio, concepita per dar forma a una serie di grandi ondulazioni che integrino e relazionino l'edificio con la collina del Montjuic. La forma asimmetrica della copertura impone diversificazione nella lunghezza delle aste e nelle diverse inclinazioni degli snodi.
Il Padiglione Polivalente è formato da una sala rettangolare di 100x40 metri suddivisibile in 4 campi da gioco mediante un sistema di tende di separazione agganciate alla copertura.
Il Palazzo Principale e il Padiglione Polivalente sono separati, ma allo stesso tempo uniti da un terzo corpo destinato ai servizi (illuminati e areati da tre patii) comuni ai due padiglioni.
Il complesso è organizzato su più livelli per garantire la separazione delle funzioni, pubblico ed atleti ad esempio.

APPUNTI DI VIAGGIO
ANDALUSIA
CATALOGNA

 
 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.