TOKYO UENO - Tokyo Bunka Kaikan, Kunio Maekawa, 1961 - La presenza dei maestri occidentali

Foto Giappone
TOKYO UENO. Biblioteca internazionale di letteratura per bambini - la facciata principale Beux Arts e il blocco della Reception disassato, leggero e trasparente
TOKYO UENO. Parco di UENO
TOKYO UENO. Tokyo Bunka Kaikan, Kunio Maekawa, 1961 - La presenza dei maestri occidentali
TOKYO GINZA. Verso il Ginza Shiseido Building
TOKYO GINZA. Ginza Shiseido Building - Riccardo Bofill, Taller de Arquitectura, Imagawa Norihide, Tis & Partners (SE), 2001
TOKYO GINZA. Passeggiando verso i Giardini di Palazzo Hama: Shiodome City Center rivestito di cristalli riflettenti di colore verde
TOKYO GINZA. Verso i Giardini di Palazzo Hama: lavavetri all'opera sulla facciata di questo edificio ben equipaggiati con funi e dispositivi di protezione individuali
TOKYO GINZA. Nagakin Capsule Tower Building - Kisho Kurokawa, 1972 - Ginza, Chuo-ku
TOKYO GINZA. Nagakin Capsule Tower Building - l'interno di una capsula modello
TOKYO GINZA. L'interno di una capsula modello del Nagakin Capsule Tower Building: l'ingresso e a sinistra la porta del bagno

55

Powered by Amee
TOKYO UENOFoto 543 di 668
TOKYO UENO - Tokyo Bunka Kaikan, Kunio Maekawa, 1961 - La presenza dei maestri occidentali
Condividi questa foto su: Condividi su Google+ Condividi su Twitter
Tokyo Bunka Kaikan, Kunio Maekawa, 1961 - La presenza dei maestri occidentali
Dalla fine dell'Ottocento fino alla prima metà del XX secolo il processo di modernizzazione di Tokyo è passato attraverso l'arrivo di tre importanti architetti stranieri, maestri della modernità: il primo è Frank Lloyd Wright nei primi decenni del secolo scorso, il secondo è Bruno Taut negli anni trenta, il terzo è Le Corbusier negli anni cinquanta.

Il maestro svizzero ha realizzato a Tokyo un solo grande progetto, il Museo di Arte Occidentale di Tokyo nel Parco di Ueno, che ha un'eco molto forte tra i giovani architetti giapponesi (tra i quali Kenzo Tange) proprio perchè il codice razionalista risulta facilmente trasmissibile. La supervisione del progetto di Le Corbusier fu affidata a tre architetti giapponesi: Kunio Maekawa (di cui Tange era stato allievo), Junzo Sakakura - entrambi collaboratori dello studio parigino di Le Corbusier - e Takamasa Yoshizaka che aveva collaborato con Le Corbusier tra il 1950 e il 1952.

L'influenza del maestro svizzero è altresì chiaramente visibile nel Tokyo Bunka Kaikan, costruito nel 1961 proprio di fronte al Museo di Arte Occidentale di Tokyo di Le Corbusier nel Parco di Ueno. Bunka Kaikan ha una grande sala adatta a concerti, musicals e danze e una piccola sala per i concerti, oltre alle stanze per congressi, alle stanze di ripetizione e alle stanze musicali di riferimento.

Indirizzi:
Tokyo Bunka Kaikan, Kunio Maekawa - 1961
5-45 Parco di UENO, Taito-ku (Stazione di Ueno)

National Museum of Western Art, Le Corbusier - 1959
7-7 Parco di UENO, Taito-ku (Stazione Ueno)

APPUNTI DI VIAGGIO
NARA
KYOTO E DINTORNI
OSAKA
NAGOYA E DINTORNI
DISTRETTO DI HIDA
TOKYO

 
 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.