TOKYO UENO - Parco di UENO

Foto Giappone
TOKYO UENO. Biblioteca internazionale di letteratura per bambini - la facciata principale Beux Arts e il blocco della Reception disassato, leggero e trasparente
TOKYO UENO. Parco di UENO
TOKYO UENO. Tokyo Bunka Kaikan, Kunio Maekawa, 1961 - La presenza dei maestri occidentali
TOKYO GINZA. Verso il Ginza Shiseido Building
TOKYO GINZA. Ginza Shiseido Building - Riccardo Bofill, Taller de Arquitectura, Imagawa Norihide, Tis & Partners (SE), 2001
TOKYO GINZA. Passeggiando verso i Giardini di Palazzo Hama: Shiodome City Center rivestito di cristalli riflettenti di colore verde
TOKYO GINZA. Verso i Giardini di Palazzo Hama: lavavetri all'opera sulla facciata di questo edificio ben equipaggiati con funi e dispositivi di protezione individuali
TOKYO GINZA. Nagakin Capsule Tower Building - Kisho Kurokawa, 1972 - Ginza, Chuo-ku
TOKYO GINZA. Nagakin Capsule Tower Building - l'interno di una capsula modello
TOKYO GINZA. L'interno di una capsula modello del Nagakin Capsule Tower Building: l'ingresso e a sinistra la porta del bagno

55

Powered by Amee
TOKYO UENOFoto 542 di 668
TOKYO UENO - Parco di UENO
Condividi questa foto su: Condividi su Google+ Condividi su Twitter
Parco di UENO
Ueno è uno degli ultimi luoghi di Tokyo, insieme ad Asakusa, in cui è possibile farsi un'idea di come vivessero gli abitanti prima del boom economico degli anni '70 e '80. Il cuore del quartiere è l'antico mercato di Ameyayokocho Arcade, uno dei più grandi bazar dell'Asia, così diverso dalle moderne zone dello shopping di Shibuya e Harajuku. La principale attrattiva turistica di Ueno è lo Ueno-koen, un grande parco che vanta la più alta concentrazione di musei e gallerie di tutto il Giappone.

La collina di Ueno fu teatro della battaglia di Ueno in cui gli ultimi sostenitori dello shogun Tokugawa furono sconfitti dall'esercito imperiale.
Nel 1873, cinque anni dopo la battaglia di Ueno, il nuovo governo Meiji decretò che la collina di Ueno fosse trasformata in parco pubblico, il primo di Tokyo.
Il parco è famoso come sede della più popolare hanami (la contemplazione degli alberi in fiore) della città, per il suo zoo e per il laghetto Shinobazu-ike a sud del parco. Attraversando il parco inoltre, si percepisce che qui è ospitata una numerosa colonia di senzatetto: a nord del parco infatti sono visibili numerose tende.
Nel parco sono conservati alcuni templi fatti costruire nel XVII secolo dal primo shogun Tokugawa tra i quali il principale è il Kanei-ji di cui oggi rimane la Pagoda nell'area dello zoo.

L'ufficio informazioni del parco distribuisce dei volantini e delle mappe per orientarsi tra i monumenti, i musei e le attrazioni di cui le principali sono:
Statua di Saigo Takamori, un samurai che praticò il suicidio rituale;
Tokyo National Museum con circa 90.000 pezzi esposti, vanta la migliore collezione di arte giapponese al mondo;
Gallery of Horyuji Treasures (Galleria del Tesori di Horyuji), facente parte del complesso di edifici dl Tokyo National Museum, dove si trovano alcune delle opere d'arte buddhiste più importanti del Giappone, provenienti dall'antico tempio di Horyuji di Nara;
Tokyo Metropolitan Museum of Art, dedicato all'arte contemporanea giapponese;
National Science Museum (Museo Nazionale di Scienze);
National Museum of Western Art (Museo Nazionale di Arte Occidentale), opera dell'architetto Le Corbusier;
Tokyo Bunka Kaikan, (Teatro e sala concerti), opera di Kunio Maekawa;
Shitamachi History Museum, un museo di storia che ricostruisce la vita quotidiana nel quartiere Shitamachi di Edo;
Santuario Tosho-gu, una delle poche strutture del periodo Edo rimaste a Tokyo.

APPUNTI DI VIAGGIO
NARA
KYOTO E DINTORNI
OSAKA
NAGOYA E DINTORNI
DISTRETTO DI HIDA
TOKYO

 
 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.